Billy Elliot

Il musical, con le musiche scritte da Elton John e i testi da Lee Hall, vede la luce nel 2005 sulla scia dell’omonimo film del 2000, il cui sceneggiatore era stato lo stesso Hall. Non è un’opera che si può con facilità rendere in un villaggio turistico: serve un protagonista maschile con basi di danza classica e la musica non è sempre esaltante ma il tema della narrazione, un sogno artistico che si realizza nonostante tutto, è così vicino all’esperienza personale di molti animatori che già si contano diverse edizioni nei villaggi italiani.

Trama

La storia inizia a County Durham, un piccolo borgo minerario del nord-est inglese, sconvolto dalla crisi economica e dagli scioperi dei minatori del 1984-85. Billy è un undicenne orfano di madre che vive con la nonna, il padre ed il fratello. La cultura familiare ed ambientale lo spinge a praticare la boxe, ma lui è affascinato dalla bellezza della danza, considerata adatta solo alle bambine. Il suo sogno diventa presto quello di iscriversi alla Royal Ballet School. Tutti lo osteggiano ad eccezione della nonna, dell’insegnante di danza e dell’amico Michael, che già dimostra tendenze omosessuali. Gli ostacoli sono molti e Billy non ha una formazione tecnica di primo livello. La sua sincera passione però convince i selezionatori della scuola ad accoglierlo e Billy, crescendo diventerà una stella del balletto.

Protagonisti principali

Billy – undicenne che sogna di diventare un ballerino
Michael – amico di Billy mostra tendenze omosessuali
La nonna – ha fiducia in Billy e lo incoraggia
Il padre – minatore indurito dalle difficoltà spinge Billy verso la boxe
Tony – fratello maggiore di Billy, ricalca gli atteggiamenti del padre
Mrs Wilkinson – insegnante di danza locale, sostiene Billy
Debbie – è la figlia di Mrs Wilkinson, amica di Billy
Mr Braithwaite – il capo della commissione di selezione della Royal Ballet School
La mamma morta – appare in alcuni momenti come un fantasma nei sogni e nei pensieri di Billy
Le bambine della scuola di ballo – sono le bambine insieme alle quali Billy si prepara nel suo paese
I candidati alla Royal Ballet School – gruppo di ragazzi che insieme a Billy tentano la selezione
Il coro degli scioperanti – fanno da sfondo ad alcuni dei momenti più drammatici dello spettacolo
I poliziotti – concorrono con gli scioperanti a ricreare l’atmosfera di tensione sociale della metà degli anni ’80

Link sponsorizzati

Link sponsorizzati

Curiosità

Poiché le leggi sul lavoro minorile stabiliscono un basso numero di ore settimanali; e poiché nello show sono molti gli attori minorenni (Billy, Michael, Debbie, tutte le bambine e i bambini) per sostenere ogni produzione sono necessari almeno tre attori per ogni ruolo, portando i numeri dei cast a cifre da capogiro. Si sono creati quindi anche diversi fans group di Billy legati ai diversi interpreti.

Video