Burning Man Festival

Il Burning Man è un suggestivo evento di arte e musica, un esperimento in comunità, radicale espressione di sé e radicale fiducia in sé.

Storia

L’idea del festival venne a tre amici, Kevin Evans, John Law e Michael Mikel, nel 1990; il nome deriva dall’ultima notte del festival, in cui viene bruciata un’enorme scultura di legno dalla forma umana, un rito che i fondatori di Burning Man avevano mutuato dai falò annuali sulla spiaggia di Baker Beach a San Francisco in cui un’altra coppia di amici, Larry Harvey e Jerry James, davano fuoco alle sculture di legno preparate dall’artista Mary Grauberger.

Curiosità

Anni di età

Giorni di durata

Inizierà tra

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Come e quando si festeggia

Durante la settimana che precede il Labor Day statunitense (che si tiene il primo lunedì di settembre) una moltitudine eterogenea di persone si da appuntamento nel deserto del Nevada per dare vita ad una comunità autosufficiente completamente fuori da ogni genere e canone. Nasce così Black Rock City, una città che al termine degli otto giorni di durata del festival viene completamente smantellata.
Ai partecipanti del Burning Man viene chiesto semplicemente di dare una radicale espressione di sé in totale autosufficienza come non farebbe mai nella vita di tutti i giorni. In tal senso il Burning Man è un festival delle arti e della musica a cui ognuno contribuisce come vuole. Ogni anno c’è però un tema a cui ispirarsi.

Photogallery

Link sponsorizzati

Link sponsorizzati