Storico Carnevale di Ivrea

Lo Storico Carnevale di Ivrea è un evento unico, un “sogno” che si manifesta ogni anno portando nelle vie e nelle piazze della città di Ivrea storia, tradizione, spettacolo, emozioni e grandi ideali. In questo evento storia e leggenda si intrecciano per dar vita ad una sequenza spettacolare che travalica e fonde i secoli.

Storia

Istituzionalizzato nel 1808, il carnevale ricalca antiche feste rionali e da allora si svolge pressoché ininterrottamente nell’omonima città piemontese. Lo spirito dello Storico Carnevale vive nella rievocazione di un episodio di affrancamento dalla tirannide, che si fa risalire al medioevo: un barone che affamava la Città venne scacciato grazie alla ribellione della figlia di un mugnaio che non volle sottostare allo jus primae noctis e che accese la rivolta popolare. In questa rievocazione il Carnevale si rinnova ogni anno come grande Festa Civica durante la quale la comunità di Ivrea celebra la propria capacità di autodeterminazione.

L’eroina della festa è la Mugnaia, al suo fianco il Generale, che fin dai primi anni dell’800 ha il compito di garantire un corretto svolgimento della manifestazione, insieme al suo Stato Maggiore Napoleonico, composto da valenti Ufficiali a cavallo e graziose Vivandiere.

Completano la galleria dei personaggi storici il Sostituto Gran Cancelliere, il Magnifico Podestàgarante della libertà cittadina, il Corteo con le Bandiere dei Rioni rappresentati dagli Abbà ed iPifferi e Tamburi.

Curiosità

Anni di età, circa

Giorni di durata

Inizierà tra

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

 

Come e quando si festeggia

 

Il Carnevale ha inizio durante la festa dell’Epifania e prosegue, attraverso eventi ed attività che si concludono il giorno dell’inizio della Quaresima, ovvero il Mercoledì delle Ceneri.

Nei tre giorni di carnevale, lungo le vie cittadine, si svolge la tradizionale sfilata alla quale partecipano carri, gruppi folcloristici e bande musicali provenienti, su invito, anche da altre regioni italiane o da altri paesi europei. Ogni anno dunque il carnevale presenta elementi di novità, ma la tradizione rimane ben ancorata a due elementi: la sfilata del corteo storico e la battaglia delle arance.

Durante la sfilata del corteo, il momento di massima partecipazione emotiva ed identificazione degli eporediesi con la loro festa è rappresentato dal passaggio della Mugnaia, l’eroina delle festa, sottolineato dagli applausi e dalle grida di evviva degli spettatori.

La battaglia delle arance di Ivrea ha luogo gli ultimi tre giorni, ovvero la domenica, il lunedì grasso e il martedì grasso del carnevale, sempre di pomeriggio, e rappresenta il momento più spettacolare delle intere manifestazioni, motivo di richiamo turistico annuale per migliaia di visitatori e, tuttavia, col rischio di essere colpiti.

Photogallery

Link sponsorizzati

Link sponsorizzati